Seleziona una pagina
Eat Sardinia: i disturbi alimentari al centro del primo incontro. Al via il progetto delle Acli sull’educazione all’alimentazione

L’incontro gratuito, primo di una serie, si terrà mercoledì 6 novembre nella sede delle Acli provinciali di Cagliari di viale Marconi 4 e avrà inizio alle ore 18.

Con un focus sui disturbi del comportamento alimentare, sia dal punto di vista nutrizionale che psicologico, si apre la serie di seminari del progetto Eat Sardinia, finanziato dalla Fondazione di Sardegna e organizzato da Acli Cagliari in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Blue Sardinia.

L’incontro, previsto per il prossimo mercoledì 6 novembre nella sede Acli di viale Marconi 4 a partire dalle 18, è il primo di una serie di azioni di sensibilizzazione sull’argomento e avrà come argomento principale disturbi quali l’anoressia, la bulimia, il Binge Eating Disorder (BAD) detto anche disturbo da alimentazione incontrollata e la sindrome da alimentazione notturna, in inglese Night Eating Syndrome (NES).

Si tratta di un tema molto sentito ma del quale si parla troppo poco – spiega il presidente delle Acli Provinciali Mauro Cartaper questo abbiamo deciso di impegnarci in questo progetto. Nei prossimi incontri, ancora da fissare, allargheremo il discorso a tutto quanto concerne il benessere alimentare, l’utilità dell’esercizio e di una dieta sana”.

Il seminario è gratuito. Per maggiori informazioni e per partecipare, è possibile inoltre contattare la segreteria Acli Cagliari al numero 07043039 o inviare una e-mail a acliprovincialicagliari@gmail.com